0429.603233 info@coopservices.it

L’ISTAT ha reso disponibili i dati sull’occupazione in Italia relativi al mese di maggio 2024. Rispetto al mese precedente, il tasso di occupazione è sceso al 62,2%, il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 6,8% mentre il tasso di inattività è salito al 33,1%.

Analizzando nel dettaglio i dati, si osserva che il numero di occupati a maggio 2024 è diminuito di 17.000 unità rispetto ad aprile, raggiungendo così un totale di 23.954.000. Tuttavia, confrontando il trimestre marzo-maggio 2024 con il trimestre precedente (dicembre 2023-febbraio 2024) si registra un aumento dello 0,6% del livello di occupazione, pari a 148.000 unità in più.

Questa crescita dell’occupazione è accompagnata da una diminuzione del numero di persone in cerca di lavoro (-4,4% pari a 81.000 unità in meno) e da un aumento degli inattivi (+0,1% pari a 18.000 unità in più).

Confrontando i dati di maggio 2024 con quelli di maggio 2023, si osserva un aumento del numero di occupati del 2,0% (+462.000 unità) con incrementi sia per gli uomini che per le donne e in tutte le fasce d’età. Di conseguenza, il tasso di occupazione è aumentato di 0,9 punti percentuali su base annua.

Analizzando la composizione dell’occupazione, si nota una diminuzione congiunturale dei lavoratori autonomi (-0,8%) e dei dipendenti a termine (-0,1%) a fronte di un aumento dei dipendenti permanenti (+0,2%). Rispetto a maggio 2023, i dipendenti permanenti sono aumentati del 3,2% mentre i dipendenti a termine sono diminuiti del 2,6% e i lavoratori autonomi sono aumentati del 30,8%.

Per quanto riguarda il tasso di disoccupazione, a maggio 2024 si attesta al 6,8% (-0,1 punti percentuali) con un aumento del tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) al 20,5% (+0,1 punti percentuali).

Infine, il tasso di inattività è salito al 33,1% (+0,1 punti percentuali) con variazioni positive tra gli uomini, le donne, i 15-24enni e i maggiori di 50 anni, e una diminuzione tra i 25-34enni.

In conclusione, il rapporto ISTAT sull’occupazione in Italia a maggio 2024 mostra un quadro complessivamente stabile, con alcuni segnali di miglioramento rispetto al trimestre precedente, ma anche alcune criticità come l’aumento del tasso di inattività e della disoccupazione giovanile.

Contattaci - Informazioni

Autorizzazione al Trattamento dei Dati Personali* - Vedi Privacy Policy

1 + 6 =