come diventare capo cantiere
il responsabile di lavori in cantiere cosa fa

Il gestore di cantiere edile (o capo cantiere), è responsabile della supervisione dei cantieri e dell’esecuzione dei progetti di costruzione.

Cosa fa il gestore di cantiere ?

Ha la responsabilità di garantire che un progetto di costruzione sia completato nei tempi previsti e nel rispetto del budget.
Inoltre organizza e coordina le attività delle maestranze di cantiere, programmando giornalmente le attività ed il materiale da porre in opera, seguendo lo svolgimento dei lavori, verificando la sicurezza del cantiere e controllando il materiale in ordine e alla consegna.

Solitamente I responsabili della costruzione senior si assumeranno la responsabilità di un intero progetto; le figure junior, invece, possono assumersi la responsabilità solo di una parte di un progetto (noto anche come pacchetto).

I compiti principali del Gestore di cantiere edile includono:

  • Supervisionare la direzione del progetto (o di un pacchetto),
  • Garantire che le specifiche e i requisiti commissionati dal cliente siano soddisfatti, rivedere i progressi, monitorare i costi
  • Coordinare e supervisionare i lavoratori edili
  • Selezione di strumenti e materiali
  • Garantire la sicurezza della costruzione e del cantiere
  • Controllo e preparazione di relazioni di cantiere, progetti e disegni
  • Valutare e ridurre al minimo il rischio

I trend occupazionali del Gestore di cantieri edili

Il superbonus edilizio al 110% introdotto dal Decreto Rilancio sta avendo effetti positivi per il mercato del lavoro. Secondo l’ANCE (Associazione Nazionale dei Costruttori Edili), si prevede un incremento occupazionale di 100mila addetti l’anno.
L’Ecobonus 110, infatti, favorirà nuove assunzioni che coinvolgeranno soprattutto figure qualificate, specialmente nel settore dell’edilizia ma anche in ambito assicurativo, fiscale, legale e commerciale.

Le skills che deve avere il gestore di cantiere

  • Buone capacità di comunicazione
  • Capacità di problem solving
  • Decision making
  • Consapevolezza commerciale
  • Capacità di motivare gli altri
  • Capacità di lavoro di squadra
  • Buona conoscenza dei metodi e delle normative in campo edile.

Oltre ad avere le qualità sopraelencate elencate, il Gestore di cantiere deve avere una profonda conoscenza dei codici di costruzione attuali, compresi quelli elettrici, idraulici e meccanici; e di ogni legge e normativa che regoli costruzioni e ricostruzioni. Deve inoltre avere un’ottima conoscenza dei processi di gestione di costruzione, metodi e standard di qualità.

Per svolgere questa attività è necessaria una qualifica professionale oppure un diploma di istruzione secondaria superiore ad indirizzo tecnico. Il Capocantiere può essere un operaio di 4º livello o un geometra o, più raramente, un ingegnere, un architetto o un agronomo. Ogni studio o esperienza relativa al settore è certamente utile nella ricerca di lavoro.

 

Come lavorare nel settore dell’edilizia?

Per scoprire come puoi entrare in questo settore consulta la sezione relativa ai nostri Corsi Attivi in questo momento